LABORATORIO CO-OPERATIVE START UP

Crediti: 
5
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

L’iniziativa si propone di trasmettere i valori di socialità, mutualità, imprenditorialità, impegno civile attraverso la conoscenza dell’esperienza cooperativa. Il progetto si prefigge inoltre di mostrare una via alternativa di fare impresa, investendo le proprie capacità personali in una struttura societaria in cui essi stessi siano i veri protagonisti ed in cui la propria vocazione imprenditoriale sia valorizzata in un contesto stimolante di crescita e maturazione continua.

1) Conoscenza e capacità di comprendere: il corso approfondirà le specificità normative, contabili, fiscali, di governance e attinenti la responsabilità sociale proprie dell’impresa cooperativa, analizzando le stesse comparativamente con le altre forme d’impresa. Inoltre saranno affinate le conoscenze attinenti la redazione di business plan e attinenti la programmazione e controllo per comprendere il processo di creazione, di start-up, delle aziende cooperative.

2) capacità di applicare conoscenza e comprensione: sulla base delle conoscenze e delle capacità di comprendere acquisite i discenti saranno in grado di predisporre il piano di impresa volto alla realizzazione di un’ “idea imprenditoriale”, ovvero un piano economico finanziario strutturato e comprensivo di ogni elemento attinente la reale costituzione di una società cooperativa.

3) autonomia di giudizio: lo studente potrà valutare in modo autonomo le problematiche connesse alla creazione d’impresa.

Contenuti dell'insegnamento

I contenuti formativi si articolano in due fasi metodologicamente distinte.
La prima fase prevede il coinvolgimento degli studenti su temi peculiari e rilevanti del modello cooperativo d’impresa. In questo ambito si svolgeranno lezioni e testimonianze aziendali in cui verranno approfonditi, con attinenza alle imprese cooperative, le specificità normative, gli aspetti contabili e fiscali, la governance, le tipologie cooperative, nonché la responsabilità sociale d’impresa.
Al termine di questa prima fase gli studenti svilupperanno una tesi di studio con oggetto lo sviluppo di un progetto d’impresa embrionale con delineazione dei tratti salienti dell’idea imprenditoriale, della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa e degli aspetti comunicativi legati alla stessa. Durante questa seconda fase gli studenti saranno seguiti sia da dirigenti del sistema cooperativo, sia da docenti universitari.
I progetti migliori saranno selezionati e premiati. Gli stessi potranno trasformarsi in start-up cooperativa col sostegno finanziario del movimento associativo nazionale.

Programma esteso

Elementi distintivi e fondanti della società cooperativa.
Diritto societario cooperativo.
Fiscalità cooperativa.
Gestione e organizzazione delle società cooperative.
Business Plan delle imprese cooperative.
Piano economico-finanziario.
Fattispecie cooperative.
Le tipologie di socio nelle società cooperative.
Idea imprenditoriale e contesto di mercato.
Mutualità, concorrenza, innovazione.

Bibliografia

Dispense del docente.
C. Mills, W. Davis et alii, Blueprint for a Co-operative Decade, ICA, 2013.
P. Battilani, H. Schroeter, Un’impresa speciale, Il Mulino, 2013.
A. Zanotti, La governance societaria: società per azioni e cooperative a confronto, Rubbettino, 2013.

Metodi didattici

Lezioni trasizionali, testimonianze d’impresa, esercitazioni con tutor aziendali, stage aziendali.

Modalità verifica apprendimento

Prova scritta con domande. Le domande hanno l’obiettivo di verificare le conoscenze acquisite, la capacità di comunicazione, il linguaggio tecnico e l’autonomia di giudizio.
Predisposizione di una tesi di studio volta alla redazione di un case-study di Start-up imprenditoriale. L’elaborato è volto ad apprezzare la capacità di applicare conoscenza e comprensione, nonchè la capacità di comunicazione e l’autonomia di giudizio.