Accessibilità e disabilità

Gli studenti del Corso di studio CLEM possono rivolgersi alla delegata del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali (Prof.ssa Nadia Monacelli) per il Servizio Fasce Deboli di Ateneo in modo da definire con la stessa i loro bisogni e le loro necessità.

L’obiettivo è quello di definire percorsi personalizzati che consentano loro di completare nel miglior modo possibile il Corso di Studio, affrontando gli esami di profitto con gli strumenti e le modalità adeguati e previsti dalla legge.

La delegata ha inoltre la funzione di mediare la comunicazione tra lo/la studente/ssa  con i docenti di volta in volta coinvolti. In questo modo si riduce il disagio dello studente, che non è costretto alla continua esposizione delle sue difficoltà,  e  si facilitano i docenti nel rispondere al meglio alle esigenze degli  studenti.

A tale riguardo poi, nel Consiglio di Dipartimento del 10 marzo 2017 è stato approvato quanto segue:

Il Direttore dà comunicazione della rettorale Prot. n. 40258 del 3 marzo u.s. avente per oggetto: “Certificazioni relative agli studenti con disabilità, invalidità, D.S.A. o B.E.S.” con la quale si invitano i  docenti a non richiedere in sede di esami di profitto la presentazione di certificati o diagnosi comprovanti lo stato di disabilità dello/a studente/ssa (già regolarmente depositati presso le Segreterie Studenti)  che devono già quotidianamente confrontarsi con limitazioni oggettive e condizioni di disagio.

Il Direttore, al fine di esonerare i Colleghi dalla non sempre facile scelta da compiere nel rispetto sia dei diritti dello studente sia della garanzia di una valutazione attendibile e,  allo stesso tempo,  al fine di garantire agli studenti con disabilità un percorso relativamente "discreto" e tuttavia fortemente istituzionalizzato, propone una “specifica modalità” per il sostenimento degli esami di profitto da parte di studenti con disabilità, garantendo agli stessi i diritti di cui sono titolari; si invitano i Docenti a indirizzare sistematicamente gli studenti che facciano richiesta di modalità particolari di erogazione degli esami di profitto, alla Prof.ssa Monacelli la quale si occuperà di valutare insieme allo studente le modalità che possono essergli più utili e contemporaneamente informerà e valuterà con i Colleghi del Dipartimento se quanto richiesto sia effettivamente realizzabile e opportuno ai fini di una equa valutazione."