ECONOMIA E GESTIONE IMPRESE

Docenti: 
Crediti: 
9
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE (SECS-P/08)
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

a. Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
L’obiettivo del corso è di introdurre lo studente ai temi chiave dell’economia e gestione delle imprese. In tale prospettiva, il corso fornisce gli strumenti concettuali per descrivere e interpretare i fenomeni economici e aziendali e gestire i processi strategici d’impresa nell’era della globalizzazione, dell’economia della conoscenza e delle nuove tecnologie.

Al termine del corso, lo studente avrà acquisito competenze sui seguenti temi:
− Il concetto di ambiente, di settore e di area di business
− Il vantaggio competitivo e le strategie di business
− Il concetto di concorrenza allargata
− Le barriere alla mobilità e i fattori critici di successo
− Le strategie nei mercati internazionali
− L’impresa transazionale e l’impresa relazionale
− Market as a network
− Risorse, dynamic capabilities e competenze
− Territorio e competitività delle imprese
− Le strategie corporate
− Crescita interna, alleanze, fusioni e acquisizioni
− Le start-up
− Il ruolo delle diverse funzioni aziendali e le interrelazioni tra le stesse

b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
Alla fine del corso, lo studente sarà in grado di:
− spiegare le teorie e i concetti rilevanti nell’economia e gestione delle imprese;
− discutere le tematiche sottese all’evoluzione dell’ambiente e dello scenario competitivo nella prospettiva delle imprese;
− descrivere le fonti del vantaggio competitivo;
− cogliere l'impatto della struttura del settore e delle sue forze competitive sulle regole del gioco e sulle strategie disponibili per le imprese;
− discutere il ruolo delle risorse e delle competenze nel successo competitivo di impresa e come base per formulare la strategia;
− descrivere il ruolo delle relazioni interorganizzative e l’approccio network based;
− discutere le strategie corporate e le strategie di business;
− evidenziare i temi chiave del corso e cogliere le relazioni tra le diverse componenti dell’insegnamento.

c. Autonomia di giudizio (making judgements)
Sulla scorta degli strumenti concettuali e operativi trasferiti nell’ambito del corso lo studente sarà in grado di:
− analizzare l’evoluzione dell’ambiente e del contesto competitivo nella prospettiva delle imprese;
− qualificare le sfide poste al management dalla globalizzazione, dall’evoluzione tecnologica e dalle tematiche sociali, etiche e ambientali;
− valutare la performance delle imprese e la loro condotta;
− caratterizzare l’impresa come insieme specifico di risorse e competenze.
Lo studente verrà stimolato a sviluppare una propria autonomia di giudizio e di riflessione critica.

d. Abilità comunicative (communication skills)
Durante il corso lo studente acquisirà adeguate capacità di comunicazione volte a trasferire, chiaramente e in modo efficace, ad interlocutori diversi (sia accademici che aziendali), informazioni e concetti (anche complessi) relativi alle problematiche specifiche dell’economia e gestione delle imprese. Inoltre, verrà messa alla prova la capacità dello studente di adottare comportamenti di “ascolto attivo”, ovvero di comprensione dei concetti e dei linguaggi impiegati dalle imprese. Tali abilità consentiranno di sviluppare la capacità di predisporre brevi elaborati o di fornire una sintesi orale su un particolare tema, anche con un supporto informatico di presentazione.

e. Capacità di apprendimento (learning skills)
Le principali tematiche sono approfondite attraverso la discussione di case study di successo nel contesto italiano e internazionale. Al termine del corso lo studente avrà maturato la capacità di ampliare, aggiornare ed approfondire il livello e la varietà delle conoscenze acquisite in aula e studiando sui libri di testo.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso ha l’obiettivo di sviluppare in modo sistemico e in una prospettiva evolutiva le tematiche del management delle imprese. In particolare, si
propone di fornire i concetti e i modelli per analizzare e comprendere i meccanismi competitivi, formulare strategie e gestire i processi aziendali.
L’insegnamento è strutturato in tre parti che consentono di cogliere l’evoluzione degli studi e delle pratiche di management fino a considerare
gli approcci più attuali. La prima parte ha l’obiettivo di fornire gli strumenti concettuali che consentono l’analisi dell’ambiente competitivo
di riferimento. La seconda parte è finalizzata a chiarire le caratteristiche dei modelli di management più significativi. La terza sezione si concentra
sulla presentazione dei principali strumenti di gestione d’impresa e pone particolare attenzione alla gestione dei processi.
In dettaglio, i contenuti delle lezioni sono: L’analisi competitiva. L’analisi del settore e del sistema competitivo. La globalizzazione e le implicazioni
sul governo dell’impresa. La teoria delle risorse e delle competenze. Territorio e competitività dell'impresa. L’evoluzione dei modelli di
management. La formulazione delle strategie competitive. Le strategie corporate. Crescita interna, alleanze, fusioni e acquisizioni. Le start-up. Le
funzioni aziendali e la gestione dei processi. L’innovazione e la gestione delle nuove tecnologie. L'impresa transazionale e l'impresa relazionale.
I contenuti del corso sono declinati in relazione al progetto formativo dei curricula CLEF e CLED.

Bibliografia

Tunisini A., Ferrucci L. Pencarelli T., «Economia e management delle imprese», seconda edizione, Hoepli, Milano, 2020 (esclusi i capitoli 8, 10, 13, 14, 15, 16 e 17). In alternativa è possibile utilizzare la prima edizione del volume: Tunisini A., Pencarelli T., Ferrucci L. «Economia e management delle imprese», prima edizione, Hoepli, Milano, 2014 (esclusi i capitoli 8, 10, 11, 12, 15, 17, 18, 19 e 20).

S. Latusi, Prodotto, Marca, Territorio. Franco Angeli, Milano, 2020 (esclusi i capitoli 3, 4 e 6).

Metodi didattici

• Acquisizione delle conoscenze: lezioni frontali e testimonianza aziendali
• Acquisizione della capacità di applicare le metodologie di analisi: discussione di case study e lavori di progetto
• Acquisizione dell’autonomia di giudizio: i laboratori didattici stimoleranno la capacità di valutazione critica delle potenzialità e dei limiti dei diversi percorsi metodologici.
•Acquisizione delle capacità di apprendimento: i laboratori didattici presenteranno situazioni problematiche e stimoleranno a focalizzare le criticità e a proporre soluzioni adeguate.
• Acquisizione del linguaggio tecnico: durante l’insegnamento verrà illustrato il significato dei termini comunemente usati in ambito aziendale.

Le slide utilizzate a supporto delle lezioni verranno caricate con cadenza settimanale sulla piattaforma Elly.
Per scaricare le slide è necessaria l’iscrizione al corso on line.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento avverrà attraverso una prova finale in forma scritta.
Durante la prova scritta è proibito l’uso di qualsiasi tipo di appunti, libri di testo, telefonini, supporti informatici e similari.

Le conoscenze e la capacità di comprensione verranno accertate con n. 2 domande a risposta aperta del valore di 10 punti ciascuna su temi rilevanti della teoria.
Le capacità di applicare le conoscenze, l’autonomia di giudizio e la capacità di apprendere verranno accertate con n. 1 domanda di contenuto applicativo (del valore di 10 punti).
Le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato verranno accertate valutando il corretto utilizzo di espressioni / termini tecnici nell’ambito delle risposte alle domande di cui sopra.
La durata della prova scritta finale è di 90 minuti.

La prova scritta finale è valutata su scala 0-30.
La lode verrà assegnata a quegli studenti particolarmente meritevoli che, oltre ad avere rispettato i requisiti necessari per ottenere la valutazione piena, nello svolgimento della prova abbiano complessivamente dimostrato un’apprezzabile conoscenza sistematica dell’argomento, un’ottima capacità di applicare le conoscenze acquisite allo specifico problema in oggetto, una rilevante autonomia di giudizio, nonché una cura particolare nella stesura formale dell’elaborato.

I risultati dell’esame sono pubblicati sul portale Esse3 entro due settimane dalla data dell’esame.

Per gli studenti frequentati il corso è prevista la possibilità di sostenere l’esame nella modalità “prova in itinere” + “prova finale”. Le modalità saranno chiarite dal docente in aula all’inizio del corso.