ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

a. Conoscenza e capacità di comprensione: il corso si prefigge di fornire allo studente le conoscenze di base relative ai modelli interpretativi atti a valutare, con riferimento alle diverse specie di aziende, le principali problematiche interne e di relazione con l’ambiente. Agli studenti è presentata, inoltre, la logica che sottende i processi di determinazione e comunicazione dei risultati economico-finanziari d’impresa.

b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: lo studente sarà in grado di interpretare e applicare i più diffusi modelli di analisi aziendale, nonché di affrontare gli studi connessi alle metodologie di determinazione quantitativa orientate alle informazioni interne ed esterne d’impresa. Inoltre, lo studente sarà in grado di costruire, leggere e interpretare il bilancio di esercizio delle imprese, nonché di affrontare gli studi successivi relativi alle analisi di bilancio e all’approfondimento dei processi di valutazione connessi all’informativa esterna d’impresa.

c. Autonomia di giudizio: lo studente potrà affrontare proficuamente le logiche interpretative della dinamica aziendale, anche mediante l'acquisizione di un modello interpretativo idoneo per il proseguimento degli studi.

d. Abilità comunicative: al termine del corso lo studente avrà acquisito capacità di analisi dei problemi (attitudini al problem solving), capacità relazionali e capacità di espressione in forma scritta e orale in modo efficace, con un linguaggio appropriato per discutere i temi trattati nel corso con i diversi interlocutori.

e. Capacità di apprendere: il corso si prefigge di favorire l’apprendimento dello studente mediante un corretto approccio allo studio individuale e lo sviluppo guidato di esercitazioni in aula.

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è strutturato in due parti.

Nella prima parte si analizzano le caratteristiche di funzionamento delle aziende, la loro struttura e le specifiche condizioni che ne delineano gli assetti istituzionali e gestionali. In particolare, dopo aver sviluppato gli elementi distintivi attinenti alle diverse classi di aziende, il corso si propone di introdurre i principali sistemi di misurazione adottabili al fine del controllo dell’economicità aziendale.
La seconda parte del corso si propone di affrontare la metodologia contabile e lo studio del bilancio di esercizio quale modello di determinazione di sintesi del sistema dei valori d’azienda. Dopo aver sviluppato le metodiche relative al funzionamento del sistema di contabilità generale, si approfondiscono le caratteristiche strutturali e di contenuto del bilancio di esercizio d’impresa.

Bibliografia

ANDREI P. (a cura di), Introduzione all'economia d'azienda, Giappichelli, Torino, 2016.
ANDREI P. – FELLEGARA A.M. (a cura di), Contabilità generale e bilancio d'impresa, Giappichelli, Torino, 2016.

Metodi didattici

Lezioni ed esercitazioni

Modalità verifica apprendimento

La verifica delle capacità di apprendimento sarà effettuata con una prova di esame tenuta in forma scritta per i primi tre appelli di esame, mentre per i successivi sarà programmata una prova scritta (per la parte di contabilità) e una parte orale (sulla parte istituzionale).
E' prevista la possibilità di sostenere una prova in itinere attinente alle tematiche affrontate nella prima parte del corso, cui farà seguito il completamento dell'esame (in forma scritta) negli appelli ordinari della prima sessione.
Attraverso tale prova di esame sarà richiesto allo studente l’elaborazione delle conoscenze acquisite durante il corso mediante la risposta a domande aperte e la soluzione di esercizi riguardanti l'applicazione delle metodologie contabili. In particolare, le conoscenze, le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato e l'autonomia di giudizio saranno accertate mediante 2 domande a risposta aperta (valutazione complessiva 16 punti), mentre le capacità di applicare le conoscenze saranno valutate attraverso due esercizi applicativi (valutazione complessiva 16 punti).