MATEMATICA GENERALE

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano.

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire le conoscenze matematiche di base che consentono di formulare in termini quantitativi i problemi economico-aziendali e di utilizzare adeguatamente gli strumenti di calcolo elementari più opportuni per la loro analisi.
Alla fine del corso lo studente sarà in grado di formalizzare in termini matematici alcuni problemi di carattere economico-aziendale, identificandone i dati iniziali e gli strumenti matematici più adatti per una soluzione efficiente e rigorosa, nonché di fornire un’interpretazione economica dei risultati ottenuti.

Prerequisiti

Equazioni e disequazioni di primo e secondo grado.

Contenuti dell'insegnamento

Funzioni e modelli lineari.
Sistemi di equazioni lineari e matrici. Algebra matriciale e applicazioni economiche.
Modelli non lineari.
La derivata. Tecniche di differenziazione. Applicazioni economiche della derivata.
L’integrale. Tecniche di calcolo e applicazioni economiche.
Funzioni in più variabili.

Bibliografia

S. Waner, S.R. Costenoble, Strumenti quantitativi per la gestione aziendale, Apogeo, Milano, 2006.

Metodi didattici

Lezioni orali.

Modalità verifica apprendimento

Prova scritta.
Le conoscenze e la capacita' di comprensione saranno testate con tre domande relative ai prerequisiti del corso (1), un problema (2) e tre quesiti di natura teorica (3).

La qualità dell'apprendimento, le capacità relative all'applicazione delle
conoscenze e l’autonomia di giudizio saranno verificate tramite il problema di carattere economico (2) per risolvere il quale lo studente dovrà individuare un opportuno modello matematico, ottenendo infine la soluzione tramite gli strumenti analitici appresi
nel corso.

Le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato saranno accertate attraverso tre domande aperte (3) sugli argomenti di teoria oggetto del programma d’esame.

Indicativamente, la prima parte vale 3/30, la seonda 15/30 e la terza 12/30.