ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA ED ESTIMO RURALE (AGR/01)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

English

Obiettivi formativi

Il corso si propone di raggiungere I seguenti obiettivi relativamente a:
a. Conoscenza e capacità di comprensione Il corso si propone di fornire agli studenti le principali chiavi interpretative e gestionali dei moderni network agroalimentari..
b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti sapranno applicare politiche di valorizzazione delle filiere agroalimentari utilizzando strumenti tipici delle politiche di gestione dei network rivolgendosi sia ai consumatori che nella gestione del processo produttivo e in particolar modo nella gestione della qualità
c. Autonomia di giudizio Le principali problematiche che gli studenti saranno in grado di affrontare riguarderanno la gestione della domanda (in relazione alle caratteristiche dei network dei consumatori) che la gestione della qualità (in relazione alla gestione dell’offerta delle materia prime)
d. Abilità comunicative: sviluppo di capacità relazionali nei confronti dei principali stakeholder del settore agroalimentare
e. Capacità di apprendere Il metodo di studio forniti prevedono momenti di lezione frontale, lavori di gruppo, analisi individuale, discussione dei temi affrontati in classe

Prerequisiti

si richiede una buona conoscenza della micro economia e di economia industriale

Contenuti dell'insegnamento

I temi affrontati riguarderanno le specificità del settore agroalimentare, i network agroalimentari, le filiere agroalimentari, il mercato delle produzioni agricole, il ruolo della qualità e la sua gestione, la gestione delle filiere agroalimentari industriali e locali attraverso l’uso di politiche di network.

Programma esteso

Network analysis
• Le filiere alimentari
• La Global Value Chain del settore agroalimentare
• Il ruolo del territorio nelle politiche agro-alimentari
• Dalle filiere ai network nel settore agroalimentare
• Le politiche di gestione dei network agroalimentari
• Gli accordi inter professionali
• Le dinamiche di consumo alimentare nei paesi Sviluppati
• Le dinamiche di consumo alimentare nei Paesi in via di sviluppo
• Il modello di produzione alimentare nella società della sazietà
• Le condizioni di fallimento nei mercati agroalimentari
• Il ruolo della qualità e i modelli teorici interpretativi
• La certificazione dei prodotti alimentari: norme cogenti e volontarie
• Il supply chain management
• Le politiche di sicurezza alimentare e di tutela ambientale
• Food policy: evoluzione e politiche
• La gestione del rischio nel sistemi agroalimentare
• Le produzioni alimentari tipiche: aspetti normativi, organizzativi e di marketing

Bibliografia

Dispense a cura del docente reperibili presso l’ufficio fotocopie
- Fischer C, Hartman M., (2010), Agri-food Chain Relationships. Wallingford, Oxford and Cambridge, Massachusetts: CAB International.
- capitoli selezionati da: Jason L. Lusk, Jutta Roosen, Jason Shogren (2011), The Oxford Handbook of the Economics of food consumption and policy, Oxford University Press.

Metodi didattici

Acquisizione delle conoscenze: lezioni frontali, seminari e visite di studio
Acquisizione della capacità di applicare le conoscenze: esercitazioni e lavori di gruppo
Acquisizione dell’autonomia di giudizio: durante il corso gli studenti verranno stimolati a sviluppare una capacità di analisi e di valutazione critica degli insegnamenti proposti.
Acquisizione delle capacità di apprendimento: per ogni argomento si partirà dalla illustrazione degli aspetti teorici e si analizzeranno le situazioni oggettive legate alla realtà socio economica.
Acquisizione del linguaggio tecnico: durante l’insegnamento verrà illustrato il significato dei termini comunemente usati dalle imprese operanti nel sistemi agroalimentari.

Modalità verifica apprendimento

Le modalità di apprendimento verranno valutate mediante:
- valutazione di una lavoro di gruppo scritto in italiano
- esame individuale orale
I lavoro di gruppo verrà valutato 5 punti complessivamente.
Le conoscenze verranno accertate con 3 domande aperte che verranno valutate fino a 7 punti ciascuna
L’autonomia di giudizio e la capacità di apprendere verranno accertate con 1 domande a risposta aperta che verrà valutata fino a 4 punti